IT | EN

Pasquale Candela

Regia e sceneggiatura

Nel 2003 inizia la sua formazione teatrale presso l’Università Popolare dello Spettacolo di Napoli e frequenta il Master residenziale DasArts presso l’Amsterdam University of the Arts sulle arti performative teatrali per Theatermakers. Nel 2004 partecipa ad un seminario sulle tematiche teatrali della commedia brillante diretto da Glauco Mauri. Sempre nello stesso anno prosegue la sua formazione alla Scuola Internazionale di Teatro triennio di Formazione Professionale conseguendo nel 2007 il diploma di "Attore" e "Aiuto-Regista Teatrale". Nello stesso anno si Diploma come “Giudice di gara” per la categoria Coreographic Team e completa la sua formazione con il corso intensivo di Danza moderna e contemporanea presso Baiano. Ad Aprile 2010 è convocato dall’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “A. Leone” di Nola (NA) come esperto esterno per il PON sul “Linguaggio non verbale”.

Dal 2005 svolge l’attività di direttore artistico e cura la regia degli spettacoli teatrali di varie strutture: nel 2005 presso il “Julia” di Peschici, nel 2008 e 2009 presso il “VR Club” di Messina, nel 2010 e 2011 presso il “Kartibubbo” di Mazara del Vallo e nel 2012 e 2013 presso l’“Internazionale” di Manacore.

Come attore e regista le sue esperienze professionali iniziano nel 2004 con il “Turno” di Pirandello, regia di M. Coccorullo; parallelamente approfondisce la conoscenza della PNL (programmazione neuro linguistica, del linguaggio non verbale e delle tecniche d’improvvisazione teatrale.

Nel maggio 2004 al Teatro San Nazzaro di Napoli presenta lo spettacolo “L’interesse” di Peter Brook, regia di E. Castaldo, con lo stesso regista partecipa allo stage “Mimo e pantomima” e “Coreografia ed elementi coreografici”.

Nel 2005 segue lo stage di Pierre Bylande sulle Tecniche d’improvvisazione clownesche – Tecnique du jeu clownesque in Svizzera, ed è il protagonista del cortometraggio “Faber”, regia di A. Grass.

Nel 2006 è attore e sceneggiatore del libero adattamento “Pericolosamente “ di E. De Filippo e partecipa allo stage di Didier Gallot Lavallée (Compagnia Royal De luxe – Nantes”) sulla gestione degli oggetti in movimento e sul training fisico.

Nel 2008 prende parte alla serie tv “Intelligence” con Raul Bova e segue il seminario pratico sulle tecniche di relazione scenica negli spettacoli Open Air con la compagnia Theater Titanick presso Munster, Germania.

È attore della compagnia teatrale “ Valdrada” negli spettacoli “ Tu Uomo!” e “ Le Baccanti” nel 2010. Nel novembre 2013 è interprete nella serie tv “Squadra Antimafia 6”.

Dal 2010 collabora come docente di tecniche dell’improvvisazione presso l'Accademia Internazionale di Teatro di Roma.

Nel 2014 collabora alla regia dello spettacolo "Empty Shells" e partecipa allo stage “Il clown e la sua scoperta” e “Tecniche della comicità” tenuto da Ian Algie a Bari

Nel 2015 collabora alla regia degli spettacoli: "Amaro Dolce Amore" e "Turning Doors"; cura la regia dello spettacolo "A qualcuno piace clown!" e “Il Settimo giorno”.

Nel 2016 e 2017 per la compagnia teatrale Controtempo cura la regia dei seguenti spettacoli: “Camera 801”, “Otello” “Il rumore del silenzio” “Olocausto il mare e la sua mediocrità”, “Cyrano de Bergerac” e “Amleto”.